Tirocini curriculari

Tirocini curriculari2020-02-04T19:47:15+00:00

Tirocini curriculari

I tirocini curriculari sono esperienze di formazione “on the Job“, disciplinate dal D.M. 142/98, finalizzate all’acquisizione di CFU (Credito Formativo Universitario) obbligatori per il conseguimento del titolo accademico, qualora previsto dal piano di studio.

L’accoglienza dei tirocinanti nell’istituto può prevedere:

  • visita della scuola e delle sue strutture attraverso l’osservazione delle caratteristiche architettoniche (ampiezza e luminosità delle aule, barriere architettoniche…), le aule e le loro dotazioni (laboratori, palestre, aule speciali, biblioteca, aula magna…), gli spazi condivisi, etc.
  • lettura del PTOF del Liceo, della programmazione dipartimentale, della normativa relativa agli studenti con BES, etc.

I tempi e le fasi del tirocinio a scuola

Il monte ore di tirocinio viene stabilito dai singoli Corsi di Laurea e, generalmente, è suddiviso nelle seguenti fasi:

  • progettazione del percorso di tirocinio;
  • fase osservativa in classe;
  • fase di insegnamento attivo;
  • eventuale partecipazione agli organi collegiali;

Il tirocinio in classe 

Fase osservativa

Si svolge nelle classi del tutor scolastico.

Per rendere più ricca l’esperienza di tirocinio si potrebbero prevedere anche le seguenti attività:

  1. osservazione di altri insegnanti della stessa disciplina per poter comparare le diverse metodologie didattiche;
  2. osservazione di alcune lezioni insieme ad altri tirocinanti al fine di stimolare un successivo confronto.

Fase attiva

Si svolge in una o più classi del tutor scolastico e prevede la progettazione dell’attività didattica, lo svolgimento della stessa e l’eventuale verifica con valutazione degli apprendimenti da parte degli studenti. Al termine il tutor scolastico effettuerà una prima riflessione con il tirocinante sull’attività svolta.

Per rendere più proficua l’esperienza di tirocinio si potrebbe prevedere che la fase di conduzione dell’attività didattica da parte di un tirocinante possa essere oggetto di osservazione da parte di altri tirocinanti della stessa disciplina.

Partecipazione ad altre attività

La partecipazione alle riunioni collegiali non supererà, di norma, il 5% delle ore di tirocinio a scuola e potrà essere guidata da opportune schede.

Valutazione del percorso

Al termine delle attività di tirocinio a scuola ciascun tutor scolastico valuta – secondo quanto richiesto dall’Università – il lavoro svolto dal tirocinante. Le modalità sono comunicate ai tutor dai Corsi di Laurea riferimento.

Indicazioni Operative

Gli studenti dell’Università degli Studi di Palermo che intendono svolgere le attività di tirocinio curricolari presso questo Istituto, dovranno:

  • scaricare il file pdf dal titolo “Richiesta svolgimento tirocinio“;
  • compilarlo nelle sue parti e firmarlo;
  • allegarlo al modulo di contatto sottostante, dopo aver compilato tutti i campi del modulo stesso.

Si precisa che nell’oggetto basterà inserire la dicitura “Richiesta svolgimento tirocinio curricolare – Cognome Nome“.

Il file inviato secondo le suddette modalità sarà automaticamente inoltrato all’indirizzo e-mail dell’Istituzione Scolastica e all’indirizzo e-mail del docente referente dei tirocini curriculari.

Successivamente, il docente referente, accertata la disponibilità dei docenti interni a ricoprire l’incarico di tutor del tirocinante, contatterà lo stesso e programmerà un incontro a scuola.

Per qualsiasi informazione è possibile contattare il Docente Referente per i Tirocini Curriculari Prof.re Erasmo Modica (emodica@liceocannizzaropalermo.edu.it)

MODULO DI RICHIESTA SVOLGIMENTO TIROCINIO

La gestione del Progetto Formativo
Compiti del Docente Tutor